Vacanze ad Otranto

Trascorrere una vacanza ad Otranto, in Puglia significa immergersi in un paesaggio architettonico e naturale di indescrivibile bellezza.

Un’ affascinante borgo medievale, interamente costituito da un labirinto di vicoli e vie strette, su cui si affacciano gli splendidi monumenti cittadini, tra i quali spiccano la Cattedrale dell’Annunziata, ed il Castello.

Castello di Otranto
Castello di Otranto

Una costa splendida, caratterizzata dalle decine di torri medioevali che dominano dall’alto delle scogliere, a scrutare attentamente il mare circostante che per fortuna oggi non rappresenta più come un tempo la via da cui provenivano i terribili saraceni ed turchi che proprio ad Otranto si macchieranno di tremendi crimini e della distruzione totale della città nel 1480.

La Cattedrale, costruita nell’anno 1000, romanica e gotica al contempo, ha una facciata su cui spiccano il portale barocco e d un bel rosone rinascimentale. All’interno uno splendido mosaico pavimentale, realizzato con pietre calcaree che copre totalmente la pavimentazione della chiesa, con rappresentazioni della bibbia, animali, e simboli sacri tilico esempio di simbolgia e cultura medievali. La Chiesa della Madonna degli Abissi, presenta un suggestivo arredo e decorazioni del mondo marinaro. La Basilica di San Pietro, è la massima espressione dell’arte bizantina in Puglia.

Il litorale costiero di Otranto è affascinate quanto la cittadina, dai più distanti laghi Alimini, riserva naturale dalle bellisime spiagge bianche e una splendida fauna di uccelli migratori fino a Porto Grande ed a Porto Badisco con piccole calette tra le insenature della roccia.

Verso nord dove il paesaggio si fa più morbido e la costa diventa bassa si trovano altre spiagge, di notevole estensione, Porto Craulo, Conca Specchiulla e San Giorgio. Più distante ma facilmente raggiungibile con un’escursione di un giorno, la Grotta dei Cervi, suggestiva caverna dove si possono ammirare numerose pitture rupestri di inestimabile bellezza e valore storico.

Otranto ha oltre che un panorama naturale ed architettonico di notevole bellezza una rinomata serie di feste e celebrazioni che sono l’occasione per ammirare un tratto di vita della comunità molto partecipato: la processione di S. Francesco da Paterno, durante la quale la statua in legno del santo viene portata in processione per la città, per terminare il percorso con una messa ed in seguito con la consegna simbolica delle chiavi della città al santo, e la processione della Madonna dell’Altomare, suggestivo evento durante il quale i pescatori portano a spalle una statua in legno raffigurante la Madonna che viene portata in seguito al largo su imbarcazioni addobbate a festa con fiori e festoni.

La Festa dei Beati Martiri si svolge tra i l12 ed il 14 agosto per commemorare gli abitanti di Otranto uccisi dai turchi. Dopo le commemorazioni civili e la processione la giornata si conclude con uno spettacolo pirotecnico.

Tra le tante possibili mete delle vostra vacanza in Puglia Otranto è l’ideale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *