Affitto a Otranto

Otranto, la porta d’Oriente, la bella cittadina protesa sul Mare Adriatico, da cui si partiva alla volta dell’Albania e della Grecia attraversando un tratto di mare largo poco più di cento chilometri, è una delle cittadine più interessanti da visitare per chi progetta di trascorrere le proprie vacanze in Puglia e nel Salento.

Centro storico a Otranto
Centro storico a Otranto

Vi si trovano infatti tutte le maggiori attrattive che possono interessare un turista ed un viaggiatore, interessanti testimonianze di un florido passato nelle tante chiese, basiliche e santuari presenti sia nel centro storico che nei dintorni, ed un borgo vecchio assolutamente affascinante in cui perdersi tra le strette vie ed i vicoli per ammirare fantastici scorci architettonici ed urbanistici.

Non solo arte, storia e cultura, perchè Otranto offre a chi la visita anche un bellissimo lungomare molto variegato n termini di paesaggio. Lunghe ed ampie distese di sabbia che scendono dolcemente nel mare competono per bellezza alle frastagliate scogliere, tra le quali si aprono, quasi segrete, incantevoli insenature, dove il mare assume fantastiche colorazioni.

Un appartamento in affitto ad Otranto potrebbe essere un ottima scelta per trascorrere all’insegna della comodità e del piacere le vostre vacanze in Salento.

L’industria turistica ha da tempo conosciuto un forte sviluppo nell’area di Otranto grazie alla crescente fama di questa cittadina, e quindi non mancano di certo le strutture ricettive, tra le quali anche la possibilità di trovare un appartamento per il periodo estivo. Se poi si trova una sistemazione proprio nel centro storico allora ci si troverà immersi nella magica atmosfera di questo borgo medievale di suggestiva bellezza. Oltre alle splendide attrattive della città, la Cattedrale, il Castello, il litorale per le sue spiagge e la lunga teoria di torri di avvistamento che svettano sulla costa, non è male anche avventurarsi nell’entroterra, dove, immersi tra le distese di ulivi secolari si potrà ammirare un paesaggio rurale di indubbio fascino, le antiche masserie, le pajare, e per chi ama l’archeologia, le numerose testimonianze della presenza umana fin dall’epoca preistorica e dell’Età del Bronzo, quando la popolazione si radunava a celebrare i suoi culti davanti a dolmen e menhir, le enormi pietre erette in verticale o sovrapposte a mo’ di altare che sono ancora oggi presenti in gran numero nell’entroterra di Otranto.