Agriturismi a Otranto

Otranto non è solo conosciuta ed apprezzata da visitatori e turisti per le magnifiche spiagge che caratterizzano il litorale intorno alla cittadina, per il bellissimo centro storico ed i monumenti da visitare tra i quali la Cattedrale ed il Castello cinquecentesco, ma anche per lo splendido paesaggio rurale che contraddistingue l’entroterra.

La bella campagna salentina
La bella campagna salentina

Una delle possibilità di recarsi in vacanza ad Otranto, nel cuore del Salento consiste nel trovare una sistemazione, invece che nelle belle località del lungomare, in uno dei tanti agriturismi siti nell’entroterra, che da almeno una decina di anni rappresentano una delle alternative più interessanti di pernottare per chi si reca in vacanza nel Salento.

Ricavati in luoghi particolarmente suggestivi, immersi nel verde degli uliveti e dei vigneti che contraddistinguono la vegetazione della campagna salentina, gli agriturismi sono l’ideale per chi oltre alla vita da spiaggia ama trascorrere le giornate immerso nell’incantevole paesaggio naturale della Puglia.

Provvisti di un servizio di ristorazione in cui predominano i prodotti locali, i gustosi ortaggi, la pasta fatta in casa, carni, salumi e formaggi di alta qualità ed eccelsa bontà, innaffiati dagli splendidi vini salentini, ed impreziositi dall’olio extravergine, vanto della produzione agricola della Puglia.

Nella campagna pugliese le architetture caratteristiche sono costituite dalle masserie, le fattorie fortificate dove in epoca medievale si viveva prima dei processi di inurbamento delle epoche successive. Fattorie dove viveva sia il proprietario terriero che le famiglie di contadini al suo servizio, e dove erano insediate anche le stalle per gli animali ed i luoghi per la lavorazione dei prodotti della terra, cantine per il vino e frantoi per l’olio. Ancora più rustiche sono le pajare, i tipici ingegnosi edifici salentini fatti di pareti di pietre sovrapposte senza calce né cemento, con doppie mura riempite di terra e ciottoli nell’intercapedine per isolare dal freddo e dal caldo.

Oggi molte masserie e pajare, persa la loro originaria funzione di abitazione di contadini sono state trasformate in accoglienti agriturismi, dove la magia delle antiche dimore contadine si sposa con moderne comodità, grazie all’intraprendente lavoro di imprenditori locali ed albergatori lungimiranti che hanno saputo coniugare il rispetto dell’ambiente, la promozione dei prodotti locali, l’amore per il paesaggio rurale e naturalistico del Salento con le esigenze dei sempre più numerosi turisti e visitatori.