Santa Maria di Leuca

Innumerevoli sono le località del Salento che chi si reca in vacanza in Puglia può visitare. Questo esteso territorio, posto all’estremo sud della Puglia, dalle pendici dell’Altopiano delle Murge fino alla punta di Capo Leuca è un vero paradiso sia per chi è in cerca di belle spiagge e mare pulito e limpido, sia per chi durante le vacanze vuole trascorrere qualche giornata ad ammirare monumenti e località interessanti, o panorami naturalistici sia della costa che dell’entroterra.

Tutto il litorale costiero è un incanto, sia sul versante del mar Ionio, dove fanno bella mostra di se Gallipoli con le sue incantevoli spiagge, Torre Pizzo, la bella cittadina di Torre Vado e Santa Maria di Leuca all’estremo sud; sia sul versante opposto, che dal Capo Leuca risale la costa attraversando suggestive località, da Santa Cesarea a Porto Badisco, da Otranto a Torre dell’Orso, fino a raggiungere le prime pendici del promontorio del Gargano.

La Basilica di Santa Maria di Leuca
La Basilica di Santa Maria di Leuca

Anche l’entroterra conserva dei panorami fascinosi, le basse colline delle Serre Salentine e la piana che termina alle pendici delle Murge, sono disseminate di begli scorci paesaggistici, in ci trionfano le distese di ulivi secolari, la vite ed i pascoli dove ancora oggi pecore e capre si aggirano liberamente.

Tra le bellezze del Salento non si può non citare Otranto, con il suo centro storico di suggestiva bellezza ed il lungomare che offre sia amene spiagge che ripidi tratti rocciosi a picco sul mare. E non si può dimenticare la bella Santa Maria di Leuca, che svetta bianca ed orgogliosa tra le due estreme punte del “tacco” dello stivale italiano, Punta Meliso e Punta Ristola.

Se in molte località lo sviluppo del turismo è cosa recente Santa Maria di Leuca invece ha una lunga tradizione, almeno dall’ottocento infatti c’era chi vi si recava per trascorrere vacanze indimenticabili. La borghesia salentina per esempio vi ha edificato nel periodo compreso tra gli ultimi decenni dell’ottocento ed i primi anni del novecento, una cinquantina di ville di incredibile sfarzo e fascino, con architetture quanto mai singolari, moresche, neogotiche, art decò, secondo l’eclettico stile in voga al tempo. Molte di queste sono oggi state ristrutturate dopo un periodo di decadenza ed oggi risplendono con le loro bizzarre forme sulla costa di Leuca. Santa Maria di Leuca è anche conosciuta per il bel litorale ricco di anfratti naturali e grotte, tra cui alcune delle più interessanti e visitate di tutto il litorale pugliese, come la Zinzulusa, o la Grotta delle Tre Porte, e poi ancora la Grotta dei Giganti. Non mancano stupendi tratti di mare, magari poche distese grandi di sabbia, ma le variegate calette ed insenature che fanno capolino tra le scogliere non fanno certo rimpiangere per bellezza le altre spiagge più a nord.