Entroterra da Otranto a Lecce

Percorrere l’entroterra salentino da Otranto a Lecce è un’esperienza da non mancare per chi è in vacanza nel Salento. Panorami affascinanti di uliveti e vigneti si susseguono senza sosta lungo un percorso che attraversa una regione conosciuta come Grecia Salentina, che comprende circa una dozzina di comuni dell’entroterra salentino in cui ancora oggi la popolazione parla un dialetto di sicura derivazione greca.

Una riflessione superficiale potrebbe far pensare che tale caratteristica sia dovuta alla presenza, sin dai più remoti albori della storia salentina, di tante colonie greche che nascevano lungo la costa come basi commerciali e strategiche, ma recenti studi hanno invece appurato, studiando la lingua parlata a Calimera, a Zollino, a Martano, a Castrignano de’ Greci che si tratta in realtà di una lingua molto più moderna di quella del greco antico.

Entroterra salentino
Entroterra salentino

Probabilmente sviluppatasi con la presenza di popolazioni greche insediatesi in Salento in tempi assai più recenti.

Panorama affascinante gli uliveti millenari, ed i piccoli campi separati gli uni dagli altri da muretti a secco di pietra che delimitano le varie proprietà, e che lasciano lo spazio ad antichi sentieri di campagna che un tempo erano il percorso della transumanza, lo spostamento delle greggi, in prevalenza ovini, alla ricerca di pascoli.

Un’area da vivere intensamente anche per la prelibatezza dei prodotti dell’agricoltura locale: una sosta in qualche agriturismo o ristorante km0, magari inseriti in antiche masserie fortificate tipiche dell’epoca medievale, darà la possibilità di gustare questi prodotti cucinati secondo l’antica sapienza della semplice e sana cucina salentina.

Pasta fatta in casa, verdure dal sapore indimenticabile, carni di agnello abbrustolite, l’immancabile ed indispensabile fragranza dell’olio extravergine di oliva e del vino salentino, forte e corroborante.

Prima di raggiungere Lecce si passa attraverso la Valle della Cupa, un territorio, dai confini incerti, caratterizzato da un clima particolarmente piacevole anche nell’estate più torrida, che ne ha fatto da lungo tempo una meta di villeggiatura degli abitanti di Lecce.